CARA ALDA, MA SE PROLUNGAVI LE VACANZE?


Il malloppo a me non piace. Mi pare il fratello, venuto male, di Affari Tuoi, al quale è stato innestato chirurgicamente il gene del quiz tradizionale. Poi si monta il tutto con la storiella di vita di simpatiche coppiette, che si mettono attorno al tavolo raccontando aspettative e speranze, e intanto cercano a suon di risposte a domande da L’Eredità di tramortire il Coyote, entità che scruta nascosta il cammino dei concorrenti, per poi rispondere a mazzate. Lasciamo stare le battute che piovono sul personaggio, alter-ego dell’Infame dei pacchi, aizzate dalla stessa Alda D’Eusanio, che spesso dichiara di evitare l’eccesso per non rischiare nulla. Insomma, il doppio senso inizia già a serpeggiare. Per non parlare dell’uccello, una delle opzioni di risposta per la puntata d’esordio, sulla quale Alda invita a non cercare alternative semantiche a quella più ovvia, il volatile. Se non altro, ha imparato qualche cosa, dopo la maglietta che sfoggiava con classe ad Al Posto Tuo, "Dalla, non è il cantante, ma un consiglio". Beh, ci pensa già Pino Insegno col suo Mercante In Fiera a sparare bordate simili.

Così come Affari Tuoi, partito come quiz puro e poi reso sempre più game per trascendere nello show, anche Il Malloppo, già dapprima con l’esordio di Pupo, tracima nella spettacolarità da reality. Nessuna atmosfera seria, come il vero quiz richiede (andatelo a dire a Mike Bongiorno…), nonostante in ballo non ci siano noccioline e via via le cifre che i concorrenti si vedono frantumare sono cospicue. Ma alla fine ci si ride, e la si prende come un gioco. La carissima Alda appare più intrattenitrice che padrona di casa, ammaliata dal bel fustacchione che sostituisce Elisabetta Gregoraci, visto il cambio di conduzione femminile, e continuamente presa a punzecchiare il Coyote. Non ci siamo alla fine persi nulla. Il gioco brutto era e brutto rimane. Neppure l’innesto di Alda D’Eusanio, ritornata in carreggiata dopo una vacanza (o esilio) lontana dalla tv, lo ravviva. E pensare che per ogni domenica, alle 20.40 su RaiUno la poltrona è sua per una trentina e più di minuti. Vedremo che ne dice l’Auditel domani mattina.

Annunci

2 responses to “CARA ALDA, MA SE PROLUNGAVI LE VACANZE?”

  1. anonimo says :

    Complimenti per rinnovata veste grafica. Si vede che sei un appassionato e che vedi la tv col cuore. Mi piacciono molto anche le tue rubriche. Mi dispiace di non aver visto la prima puntate del Malloppo. Ne riparliamo la prossima settimana ok? A presto! Lucas

  2. sbirciolo says :

    Oddio, la veste grafica non è il massimo, stavo valutando altri spazi nuovi per realizzare un blog-mini sito. Non riesco a scrivere spesso per gli impegni che ho, comunque non manco mai di annotarmi tutto per poi discuterne 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: