PIU' CHE AMORE, SARA' SOFFERENZA


Come al solito riparte il balletto indecoroso delle cifre, all’indomani dell’esordio di un programma in tv. L’occasione era la partenza di Amore, il nuovo varietà del sabato sera di RaiUno guidato da Raffaella Carrà e incentrato sul delicato tema delle adozioni. Lo scontro, ormai risaputo, era con la tradizionale ma mai doma Corrida di Gerry Scotti, che nelle ultime apparizioni aveva ceduto il passo a Il Treno Dei Desideri guidato da Antonella Clerici.

Bene, il responso Auditel decreta la vittoria de La Corrida, 5.286.000 telespettatori con uno share del 26.36%, sulla nuova e umanitaria creatura della Raffa, fermatasi a 4.978.000 telespettatori e uno share del 24.89%. Ora, non si tratta di un successo schiacciante, ma misurato. Certo è che, personalmente, mi aspettavo molto di più dall’esordio della Carrà, che solitamente segna il ritorno in televisione con la garanzia della consistenza del passato e la capacità indiscussa di ammaliare in positivo il pubblico. Parlo però da ignorante, non ho seguito la trasmissione se non nelle sue fasi iniziali nella preparazione per uscire da casa (avevo di meglio da fare evidentemente), anche se per certi versi avevo messo in guardia dalla spettacolarizzazione del fattore adozioni, elemento comunque trainante dello show, mescolato a comici, balletti e canzoni.

Quello che fa, come al solito, più ridere, è la rappresentazione che gli uffici stampa Rai e Mediaset forniscono dei due programmi, e ce n’è da ridere. Benchè entrambe le aziende riportino necessariamente i dati Auditel esatti, non mancano di svelare picchi d’ascolto e share migliori, pur racimolando paradossi niente male. Leggiamo dal comunicato stampa Mediaset: "Un successo confermato anche dai picchi di ascolto, che vedono gli spettatori de La Corrida toccare alle 21.35, 7.521.000 spettatori, e alle 23.48, il 35.49% di share". Sembra che, quindi, il picco d’ascolto massimo sia del programma di Gerry Scotti. Ma poi spulciamo nel comunicato stampa Rai questo commento: "Durante la trasmissione (Amore, ndr), sono stati piu’ volte superati gli 8 milioni di telespettatori, con una punta alle 21.32 di 8 milioni 694 mila pari al 34.33 di share. Il programma ha chiuso dopo la mezzanotte con oltre 2 milioni 500 mila telespettatori".

Alla fine, chi ha vinto? Per ora pare La Corrida, che tra l’altro nel 2004 aveva sempre battuto dalla terza alla settima puntata di Sogni, lo show della Carrà, che comunque aveva uno share complessivo superiore al 25% (superiore quindi all’esordio di Amore), dopo essere apparso il 7 febbraio 2004 con 7.092.000 telespettatori (31,57% di share), per poi calare subito con l’arrivo della Corrida il 21 febbraio, scendendo a 5.806.000 telespettatori e il 24.24% di share (La Corrida, 6.356.000, 26,67%), salvo poi riprendersi sette giorni dopo 3 punti di share, a fronte comunque di un miglioramento dello show di Canale 5 di 2 punti percentuali. Se Sogni non era andato alla grande, la Carrà, che ha confessato con questo varietà sui generis di giocarsi la faccia, si prepari pure a soffrire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: