STRISCIA-AFFARI TUOI / SCHERMAGLIE, NUOVA SERIE


Vi ricordate i tempi della crocifissione di Paolo Bonolis, due anni e mezzo fa, quando il conduttore era al timone del neonato e Auditel-killer Affari Tuoi, ad opera della banda di Ricci? Missive debordanti da parte di Striscia, continue accuse di taroccamento, concorrenti già al corrente della loro prevista prestazione, pacchi che esplodevano di euro al momento giusto. Ecco, una guerra continua, finita poi con il passaggio di Paolone a Mediaset, armi deposte e amici come prima, visto che né Pupo né, per ora, la Clerici, sono riusciti a re-intaccare il predominio ripreso da Striscia La Notizia nella fascia di access-prime time, tradizionalmente molto ambita dia pubblicitari. Soltanto Bonolis riuscì ad abbattere la corazzata di Ricci: sembrava così che i bei tempi di Affari Tuoi targato 10 milioni e più di telespettatori fossero finiti. E invece no, ogni tanto uno spunto torna sempre. Non stiamo poi a vedere di che spunto si tratta: o una nuova – o vecchia – polemica dalla concorrenza, o un ritorno agli ascolti d’oro. Guardacaso, in queste ultime due serate gli spunti si sono presentati contemporaneamente.

A partire dagli ascolti di ieri sera: la rivincità dell’Antonellina Cleribella, che arriva a 9.069.000 telespettatori (anche se un numero inferiore rispetto all’esordio), 34.34% di share e restituisce pan per focaccia la batosta ricevuta giovedì sera da parte di Striscia, che coccolava per un’ora lo scoop-boom dell’intervista al mago del sale Do Nascimento. Ok, non saranno gli 11 milioni di Ricci, ma se non altro ieri il tg satirico si è dovuto fermare a 8.571.000 telespettatori, 32,44% di share. Giusto per la completezza dei dati (e le due aziende, in questo settore, ci tengono ad essere puntigliose), pure la sovrapposizione tra i due programmi, dalle 20.47 alle 21.09, dà ragione ad Affari Tuoi, che supera Striscia di 4 punti di share e un milione di spettatori (Affari Tuoi: 9.039.000, 34.24%; Striscia: 7.997.000, 30,29%), mentre Striscia, a sua volta, si scatena su Affari Tuoi sbandierando il trionfo sul pubblico 15-64 anni (36,72% di share). Fin qua la sbornia inebriante delle cifre. Forse occorre ora fare un passo indietro, e dare una giusta connotazione ai dati che abbiamo volutamente mercificato. Perchè rimane da analizzare il secondo spunto: la polemica. E furono schermaglie.

Piccolo rewind. Torniamo a giovedì sera. Striscia, dopo un’estenuante attesa di almeno 40 minuti dall’inizio del programma, regala il servizio-scoop dell’intervista al Mago Do Nascimento, e la puntata termina alle 21.40, schiacciando così l’inizio della prima serata. Su RaiUno, invece, gli autori di Affari Tuoi, già al corrente del boom che il tg di Ricci avrebbe fatto negli ascolti rilevati il giorno seguente – e infatti boom fu – si improvvisano modificatori delle regole per un giorno, avvisano Maria Luisa Busi in chiusura di TG1 di avvisare a sua volta il pubblico che dalla Clerici eccezionalmente si concorreva per il pacco da un milione di euro. La puntata di Affari Tuoi si svolge normalmente, anche se più lentamente rispetto al solito – e soprattutto senza i fastidiosi lustrini e i vestitoni indecenti in stile Pulcinella delle prime puntate -, la Clerici fatica a tirare avanti la messinscena targata pathos per tentare di reggere l’orda di Striscia, e volutamente chiude con la suspence, tenuta in fresco per la serata successiva. Infatti il programma termina in stand-by, 5 pacchi ancora da aprire, tra cui quelli che contengono 250.000 e un milione di euro. Si decide così di mozzare la puntata, come fecero pure nell’epoca Bonolis, e la seconda parte poi è andata in onda ieri sera. Era ormai chiaro che si sarebbe trattato di una puntata da non perdere (e pure Ricci non aveva visto male, tanto da concludere Striscia di ieri sera nel modo concorrenzialmente migliore): infatti, in una puntata logicamente più corta (ma non meno noiosa), e dopo il solito consiglio per la visione della mercenaria Maria Luisa Busi, che per l’occasione ha pure specificato i cinque pacchi rimasti, nella serata del venerdì si materializza il successo della fortunata concorrente, che si porta a casa – erario permettendo – un milioncino di euro. Coriandoli in studio, Antonellina urla per una decina di minuti in preda alle convulsioni emozionali – eh sì, Pupo le aveva augurato di trovarsi prima o poi in mezzo ad una festa del genere, col concorrente che avrebbe vinto il premio più succulento, visto che a lui non era accaduto – e in Rai erano fiduciosi: questa volta il controsorpasso è compiuto.

Dall’altra parte della barricata, Striscia – eccetto il Tapiro D’Oro consegnato ad una irriconoscibile (beato trucco) Raffaella Carrà, non ha collezionato momenti particolari. Ma evidentemente il colpo in canna, dopo la mina fatta esplodere con tutto il fragore mediatico la sera precedente, Ricci ce l’aveva pronto da parecchio. Termina Affari Tuoi in fretta e furia, e su Canale 5 Ficarra e Picone, in ginocchio sul bancone, danno vita, da buoni sicari, al teatrino delle schermaglie. Sì, Striscia è in diretta, Affari Tuoi evidentemente no: e così in un lampo i tecnici di Canale 5 riavvolgono il filmato della vincita di RaiUno, preludio del ritorno alla polemica con il quiz di RaiUno. Eggià, i sospetti di taroccamento da palinsesto fioccano subito: un megaservizio racconta la gestazione della Clerici, che manteneva per parecchie serate il pacco da 250.000 euro fino alla fine, eccetto la serata del confronto Prodi-Berlusconi, per aumentare ansia e audience. Perbacco, aggiunge il sottoscritto, non me n’ero mai accorto – e sarà pure che Affari Tuoi nella nuova veste Cleribella, non mi piglia proprio. Parte il sermone ironico ma pungente, attacchi alla Rai e agli autori di Affari Tuoi, complice quella decisione di aver sapientemente giostrato la puntata del colpo grosso in due sezioni per fare il picco, e conferma diretta delle indiscrezioni del Mago Ezio Greggio, che aveva previsto questa fine già ad una intervista concessa al Corriere – anche se, in realtà, si limitava a dichiarare che il quiz è taroccato, ma senza riferimenti precisi a persone, fatti o tempi precisi. Ad ogni modo, sì, sono tornati a furor di Ricci i tempi del far west mediatico, in una fascia essenziale specialmente per Mediaset, tornata a trionfare dopo l’abbandono di Bonolis. Per ora la furia della banda di Striscia si ferma qua, non si insinua nel meccanismo tecnico della trasmissione, non induce al tarocco pratico o a presunte irregolarità che possano toccare da vicino i concorrenti. Ma evidenziano un dato di fatto: come la Endemol, produttrice del format, e la Rai adoperino le cesoie sia nelle pellicole sia nel regolamento per recuperare il dominio perduto. Chiamiamola così, una caduta di stile.

Affari Tuoi, lo ricordiamo, va in onda registrato, a differenza di Striscia che, invece, lo ripetiamo, si svolge in diretta. Così il quiz di Raiuno può, autonomamente, gestirsi le puntate migliori, e proporle quando esse possano fare il miglior ascolto, o debbano fronteggiare sfide particolari con la concorrenza – come, appunto in questo caso, impersonificato dal mago-fuggitivo Do Nascimento. La correttezza si è leggermente smaterializzata con la doppia marchetta al TG1, e il taglio in due della puntata del record, volutamente sezionata per permettere di realizzare ascolti migliori, come alla fine si è verificato nella puntata di ieri. E’ un comportamento che alla fine si rivela urticante, specialmente all’occhio del telespettatore, ma ahimè pienamente legittimo. Dall’altra parte, Striscia ha fatto leva proprio su questa (s)correttezza, ma l’impianto di guerra messo in piedi da Ricci sembra reggersi su un piedistallo di sabbia. E’ evidente che a Ricci roda il fegato, ma è altrettanto lampante che, nell’ipocrisia reciproca, le due trasmissioni adottino le medesime strategie, piò o meno alla luce del sole. E così, se Affari Tuoi, in quanto registrato, si può permettere il lusso di piazzare un paccone di soldi – anche se poi, qua, ci sarebbe da criticare l’estemporaneo lusso di dotarsi del paccone da un milione, rispetto invece al trend tradizionale del pacco massimo da 500.000 euro, decisione non proprio corretta di fronte ai concorrenti precedenti a questa puntata, colpevoli di aver giocato in una puntata "sbagliata" -, Ricci può contare sui servizi-boom, ricalcando pari pari la suspence dell’ultimo pacco di Affari Tuoi piazzando lo scoop in finale di puntata. La differenza, seppur sottile, magari sta nelle maggiori possibilità, per Ricci, di godere dello scoop, a differenza del pacco miliardario che ad Affari Tuoi non pul diventare una routine, e d’altronde Pupo, nella sua conduzione, non aveva mai avuto un momento del genere. Mentre Antonellina Cleribella sì, dopo soltanto una settimana e mezzo di programma. Ed è questo che ha fatto sospettare la banda di Ricci: vuoi vedere, avranno detto, che per risollevare gli ascolti, nonostante il cambio di conduzione che, dopo le prime puntate, è andato scemando, ci piazzano la sorpresina per riappropriarsi dei riflettori perduti? Bene, i riflettori sono tornati, come al solito i media si sono tuffati a pesce sguazzando nella vincita miliardaria e di Affari Tuoi se ne ritorna così a parlare.

Striscia per il momento si lecca le minime ferite cullando ancora gli undici milioni di spettatori di giovedì sera ed esaltando la media globale di share che lo vede migliore di Affari Tuoi. Pare inevitabile che la querelle non si debba esaurire in una sola serata, Ricci continuerà ad aizzare l’artiglieria mantenendo alta la guardia, ma se non altro il quiz Rai continuerà a rimanere una spina nel fianco del tg satirico. Nella blogosfera si è urlato facilmente al taroccamento: più semplicemente, si è trattato di una gestione estrema della potenzialità di avere un quiz competitor di un tg. Un quiz appunto. E una ripetitività del genere non può durare a lungo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: