E LA STORIA DI AUGUSTO DE MEGNI DIVENTA FICTION. TANTO PER CAMBIARE


E ti pareva che non ti spuntava una fiction? La notizia è di ieri sera: è in produzione la fiction che ripercorre la vita di Augusto De Megni, il 25enne vincitore del Grande Fratello 6. O meglio, la fiction che ripercorre il suo sequestro, iniziato il 3 ottobre 1990 e conclusosi dopo 111 giorni, dall’Anonima Sarda quando Augusto era appena undicenne. A rivelarlo al settimanale Chi è stato il padre, Dino De Megni, che ha dichiarato l’esistenza di accordi tra una casa di produzione di Pescara e Mediaset per questo progetto di cui Augusto si era occupato personalmente e che dovrebbe essere girato da Luca Manfredi.

Non è la prima volta che la tv piomba nell’intimo di vicende così delicate. Un esempio su tutti, le due puntata del film dedicato al sequestro Soffiantini, interpretato magistralmente da Michele Placido. E non si sa neppure se la fiction sarà incentrata soltanto sul sequestro o se ripercorrerà la vita del giovane umbro, in una sorta di autocelebrazione visto che, a parte la devastante infanzia in mano ai rapitori, non rimane altro da dichiarare, se non questa vittoria nel reality. Quello che stupisce, piuttosto, è il continuo e irrefrenabile slancio d’inventiva che si impossessa dei produttori televisivi, pronti a firmare fiction per qualsiasi evento di cronaca. In attesa del ciak c’è per esempio la fiction su Provenzano, e già nella blogosfera si era discusso sulla vacuità di una storia basata su una cattura. E ora quella dedicata ad Augusto, che sfrutterà certamente la popolarità acquisita con il successo al Grande Fratello.

Rimango un po’ basito ed estraniato. Augusto se ne era occupato personalmente: vuol dire che è pronto a speculare sul suo passato, quel passato che voleva dimenticare piombando nella casa e che ora recupera ad uso e consumo della cinepresa, supportando la fresca popolarità affinchè non decada rapidamente tra i trenini di Buona Domenica e le comparsate fugaci nelle discoteche? Non ha paura di veder mercificata una triste vicenda? Oppure più semplicemente, anche lui sa far di conto, avrà presto capito che la pecunia non tarderà ad entrare nelle sue tasche, nonostante il quasi milione di euro incassato con la vittoria al GF, quindi chissenefrega del dolore, per qualche soldino in più va bene anche questo. E per fortuna che voleva lasciarsi il passato alle spalle. Ma per favore…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: