SI' SI', BEI POLITICI ABBIAMO. PURE QUESTA VOLTA E' COLPA DELLA TELECAMERA?


Ti pareva che non ne capitava un’altra? Non so perchè (o forse lo so benissimo, ma evito di rimarcare la mia profonda insoddisfazione verso le personalità politiche attuali, di qualsiasi schieramento) ma di nuovo i politici ne combinano una delle loro. Magari anche senza volerlo. Magari si sono sbagliati, può capitare di scrivere su un foglio un banale Francesco Marini, ma poi tanto lo si sa che Franco deriva da Francesco. Ecco, baggianate simili oggi vengono tremendamente occultate nella loro potenza corrosiva. Ma ogni tanto qualcosa di marcio spunta. Come questa foto, tratta dal portale Dagospia, che ritrae Alfonso Pecoraro Scanio, leader dei Verdi, e il presidente della regione Emilia Romagna Vasco Errani, partecipare ad un sordido sghignazzamento proprio nella giornata del funerale di stato per le vittime dell’ultimo attentato a Nassiriya. Una smorfietta magari innocua, ma date un’occhiata agli sguardi degli altri presenti alla cerimonia: ci vedete un sorriso? No. Non si sa ancora che diavolo avesse avuto da dire (e da riderci sopra) Pecoraro Scanio in un momento così solenne e degno di rispetto. Telecamera fu galeotta, dunque. E manco a dirlo, si è subito scatenato il polverone mediatico, le due fazioni politiche, che da mesi ormai giocano al gatto e il topo, non hanno perso tempo per digrignarsi i denti a vicenda.Il centro-destra ha subito polemizzato contro il presunto bluff di Pecoraro Scanio, ritenuto indegno di sedere alla Camera in qualità di ministro, e manco a dirlo la stampa simpatizzante del centro-destra non ha di certo fatto passare inosservata la frittata del leader dei Verdi. Dall’altra barricata, il centro-sinistra si schiera compatta per sostenere Pecoraro, ritenendo anzi la vicenda banalmente strumentalizzata per alimentare inutili tensioni. Insomma, ogni pretesto è buono per ringhiare contro. Certo, i "colpevoli" si sono difesi dicendo che si trattava di fine cerimonia e comunque rinnegando la propria colpevolezza, rimarcando la profonda attenzione dinnanzi ad una tragedia che ha toccato tutta l’Italia.

Ora: passi pure che si trattasse della parte finale della cerimonia. Ogni tanto una battutina scappa pure a noi comuni mortali al termine della tradizionale funzione religiosa. Ma che questo accada in un momento così teso e solenne come un funerale di Stato, e soprattutto accada ad un politico che si appresta a diventare ministro il quale, per giunta, non recita mestamente il mea culpa ma rinnova la propria innocenza, evidentemente non è ammissibile. E non si trattava neppure di un fotografo malizioso che ha immortalato di soppiatto la gustosa scenetta: semplicemente la telecamera ha svolazzato sulla folla nelle battuti finali della cerimonia come si fa di solito, e non è certo colpa del cameran se ha colto per caso un episodio di dissonante ilarità. Credo che in confronto al gesto delle corna di Berlusconi in occasione di una foto di rito, questo gesto sia ben meno comprensibile e passabile. Nonchè una profonda caduta di stile. Bei politici abbiamo, sì sì.

Annunci

2 responses to “SI' SI', BEI POLITICI ABBIAMO. PURE QUESTA VOLTA E' COLPA DELLA TELECAMERA?”

  1. Radiotelevision says :

    Un piccolo consiglio: cambia la grafica dove scrivi i titoli dei post. Quel blu ghiaccio metallizzato farà diventare, prima o poi, miopi i tuoi lettori!
    🙂 ciao

  2. sbirciolo says :

    Appena ho un po’ di tempo aggiusterò pure la grafica, che è ora pure un po’ sballata… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: