"48 ORE" SOSPESA E IN ATTESA DI RICOLLOCAMENTO IN PALINSESTO. COME PREVISTO


E’ ufficiale – ma all’ufficialità non mancava poi molto per arrivarci: la fiction 48 Ore, produzione Angelo Rizzoli per Mediaset è stata sospesa dall’azienda di Cologno Monzese, al temine di un lungo e burrascoso travaglio che aveva visto un esordio sottotono, repliche recupera-ascolti, spostamenti di palinsesto e infine la cancellazione dopo soltanto due serate di programmazione e quattro episodi trasmessi. La sospensione del prodotto era già nell’aria da qualche giorno, prima della conferma ufficiale: ieri sera, al posto di 48 Ore – che era stata prevista il martedì sera su Canale 5 come giorno ufficiale di programmazione, è andata in onda la replica di Billy Elliot – che paradossalmente ha fatto più ascolto delle due serate di 48 Ore – e la fiction non era stata spostata su altre reti, pur di garantirne comunque la messa in onda. Oltre alle agenzie stampa, a confermare la sospensione ci pensa direttamente la redazione fiction Mediaset sul forum di 48 Ore, comunicando agli utenti la decisione presa dall’azienda. Per il momento, dunque, si sa soltanto che le puntate rimanenti della fiction non verranno trasmessa su Mediaset. Allo studio è comunque un ripensamento in palinsesto di 48 Ore, che potrebbe cambiare orario e giorno di collocazione. Episodi, questi, non poi così rari, visto che la stessa sorte toccò ad un’altra fiction, Cuore Contro Cuore, sospesa in prima serata, mandata in seconda sempre su Canale 5 e poi ripresa con le puntate rimanenti in estate pur di non scontentare i telespettatori fedeli. Oppure pensiamo a Sacco & Vanzetti, fiction in due puntate, la cui seconda finì su Rete 4 dopo il flop della prima su Canale 5 24 ore prima.

Emblematica l’intervista doppia a Le Iene Show a Claudio Amendola e Claudia Gerini, che hanno detto la loro – oltre a tante altre simpatiche banalità – sulla sospensione della fiction. L’attore romano reputava il fallimento del prodotto al primo episodio della serie, reo di aver fornito un impatto troppo negativo alla serie, mentre la Gerini ricercava le cause dell’insuccesso nell’originalità della fiction, una cosa nuova nel panorama televisivo. D’accordo il clima ilare dell’intervista doppia, ma la Claudia a casa la tv ce l’ha? Ha mai dato un’occhiata agli altri prodotti simili e soprattutto ha mai rivisto in video ciò di cui è stata protagonista? Io confido in una rapida ricollocazione in palinsesto, non tanto per dare soddisfazione a chi l’ha prodotta – perchè, in fondo, non si tratta poi di un prodotto eccelso, tutt’altro – ma per tutti i telespettatori fedeli che si sentono presi in giro dai continui stravolgimenti di palinsesto e che almeno si aspettano di seguire le ultime puntate, anche in altra rete, ammesso che vengano informati. Produttori, autori e registi tanto saranno soddisfatti lo stesso: 48 Ore è piaciuta molto all’estero, la pecunia a RTI è arrivata. Possiamo essere tutti contenti e soddisfatti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: