DALLA SVEZIA CON FURORE: TROPPE TETTE IN TV


Essì, dall’estero qualcuno ci guarda. E non ne parla sempre benissimo, anzi. Questa volta a dire la sua ci pensa Margot Wallstrom, 52 anni, vicepresidente della Commissione Europea con delega alla Comunicazione e all’Ambiente, intervenuta a Riccione per partecipare alla manifestazione conclusiva di giovani giunti da trenta Paesi per iniziativa dell’Assemblea regionale dell’Emilia-Romagna. Oddio, il commento sulla televisione italiana di solito è monotematico: sesso e donne. Ed infatti ecco come la parlamentare si è espressa nell’intervista di Silvano Cardellini pubblicata su QN: «Da svedese ho qualcosa da dire: trovo la vostra televisione troppo sessista. Ho visto e vedo programmi con donne discinte, poco vestite… o molto svestite. Non va bene, per le famiglie, per i bambini. ci vorrebbe un occhio di riguardo per evitare di mandare in onda certo sconcezze…». Discorso che vale sia per Rai che per Mediaset: «Non mi sembra ci sia molta differenza. Ballerine, veline, come dite voi, vallette, showgirls: è tutto un mostrare nudità. Troppo. Eccessivo». Non ho una cognizione dettagliata della televisione svedese, ma non mi pare proprio che stiano meglio di noi: la Svezia è la maggior produttrice di reality-show e non proprio necessariamente educativi…

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: