A PRIMA VISIONE // "ECONOMIX" E L'ECONOMIA SEMPLIFICATA. MA QUELLA PUZZA SOTTO IL NASO…


Vedi, ogni tanto le repliche servono a qualcosa. Sinceramente non avevo mai potuto apprezzare Economix, talk-show di approfondimento economico che RaiTre spedisce ogni venerdì sera intorno a 00.40 – proprio quando la gente giovane e alla moda è già nei locali pronta a sbizzarrirsi fino alle prime luci dell’alba – e condotto dalla giornalista Myrta Merlino. Oddio, ogni tanto, quando rimanevo a casa, lo zapping furioso mi conduceva su quel lido ma senza catturarmi troppo, e infatti passava un minuto e cambiavo canale, anche perchè io e l’economia non andiamo molto d’accordo, e grande colpa va alla mia ignoranza, sia chiaro. Questa mattina invece, intorno alle 8.30 sempre su RaiTre, mi sono imbattuto sulla replica dell’ultima puntata andata in onda di Economix, direttamente con l’intervista a Fedele Confalonieri, di cui avevo letto qualche stralcio di dichiarazione dalle agenzie stampa. Mosso anche da un’irrefrenabile pulsione al divano dopo una levataccia imprevista, ho deciso di dare un’occhiata ferma a questo programma. Sai, quando te lo dipingono maestoso poi la curiosità di vedersene un pezzetto rimane – e mi riferisco a quando la conduttrice, Myrta Merlino, è stata ospite a Tv Talk, talk-show sulla tv prodotto da Rai Educational e in onda ogni sabato mattina dalle 7.30 alle 9.00 su RaiTre. Inutile ribadire quando ci si marci sull’autocelebrazione – Economix prodotto Rai, of course – elemento che personalmente non tollero, specialmente in una trasmissione che tenta non sempre con successo ed autorevolezza a proporsi come occhio critico sulla televisione italiana.

L’ospite della puntata replicata era Fedele Confalonieri, presidente Mediaset, che si è reso protagonista al tema La Tv dalla A alla Z: Come funziona il mercato televisivo in italia oggi? Chi sono gli attori in gioco? Come si confrontano tra di loro? E’ adeguato il quadro normativo che regola il settore? Insomma, qualche domandina di troppo, senza contare la volontà della conduttrice di sviscerare l’alfabeto ordinario per agganciare ogni argomento alla lettera iniziale, salvo poi abortire la missione nelle battute finali causa manifesto ritardo. Devo dire che l’intervista, nel suo complesso, si è rivelata interessante, più per i contenuti che per la forma. Confalonieri, imbeccato dalla Merlino, ha detto la sua su ogni argomento propostogli, dalla pubblicità ai giovani, da Berlusconi al famigerato digitale terrestre, col piglio di chi vuole raccontare la propria esperienza ma al tempo stesso senza voler risultare banale ma anzi preciso e puntiglioso. La conduttrice, tutto sommato, si è dimostrata intelligente ed attenta, anche se purtroppo quando guardo le trasmissioni di RaiTre le seguo sempre prevenuto. A torto? Forse. La Merlino ogni tanto mi pareva l’Annunziata quando cacciò involontariamente Berlusconi da In Mezz’ora, semplicemente più bonaria ma dagli artigli sempre pronti a scattare. Ed infatti ogni tanto Myrta prova ad intervenire nel mezzo del discorso di Confalonieri, intercettando frasi e parole, come se sentisse continuamente il bisogno di raddrizzare la verità perpetuata dal proprio ospite, come se trovasse in ciò che sente aloni di falsità o più semplicemente inesattezze da verificare immediatamente. Ma al tempo stesso non riesce ad andare fino in fondo, come se accettasse volontariamente un compromesso: per evitare di rendere la comprensione delle tematiche più difficile al pubblico che segue a casa? Insomma, spesso pare proprio che la Merlino voglia amabilmente screditare qualche posizione di Confalonieri, e non nego che ogni tanto il pensiero mi fugge verso quei maledetti comunisti che non perdono tempo ad attaccare e a deligittimare, come sono apparsi proprio al premier quando se ne andò girando i tacchi dallo studio scomodo dell’Annunziata. Tutto sommato comunque l’intervista scorre e a tratti è pure piacevole, proprio perchè la Merlino ritratta l’eventuale polemica e cede ad una maggior comprensione da parte del pubblico a casa. I giovani in studio, invece, che servirebbero magari a testimoniare come l’economia trattata ad Economix possa essere fruibile da tutti, rivolgono a Confalonieri un paio di domande, scontate e pure simbiotiche, sul mondo dei giovani e nuovamente riguardanti pure il reality show, genere in voga. Insomma, questo sa molto di già visto – i giovani pullulano a Tv Talk, sarà un marchio di fabbrica di Minoli? – così come l’inchiesta finale che cerca di emulare Report con scarsini risultati, ai quali contribuisce in negativo la giornalista on the road stile Studio Aperto nelle inchieste sui bagnanti d’estate, che si improvvisa reporter con non dichiarate intenzioni di fare giornalismo spettacolo.

E’ evidente che in mezz’ora forzata di trasmissione, l’economia non possa essere dispiegata in tutte le sue numerose sfaccettature. Il servizio finale e l’interazione coi giovani infatti non aiutano a semplificare la complessità della materia. Sicuramente rimane godibile l’intervista all’ospite di turno – in una puntata ha detto la sua pure Briatore, spezzone recuperato proprio da Tv Talk – ma macchiata da quell’alone di puzza sotto il naso che in silenzio tenta di delegittimare le posizioni dell’interlocutore, soprattutto se non adocchia la Rai e se non è vicino alle posizioni di centro-sinistra. Myrta Merlino si dimostra spigliata e indubbiamente competente, ma pare costantemente che in realtà al programma manchi qualcosa. E in una trasmissione comuqnue lodevole che maneggia l’economia, nulla può essere tralasciato. Se la missione è quella di fornire al telespettatore una visione chiara e possibilmente veritiera di ciò che sta seguendo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: