NEL TG RUFFIANATI AI POTENTI, SI LITIGA ANCHE PER IL RAP


Non c’è più l’informazione di una volta. Ammesso che ci sia stata una volta. Ora i mezzi di comunicazione sono in mano ai partiti e i giornalisti si divertono a fare i reality. Il telegiornale non è più quello dei nostri nonni, alle 13 e alle 20 assistiamo imperterriti ad una scorribanda implume di notizie insipide, condite di granulosi commenti su commenti su commenti di chiunque e su qualsiasi cosa, che sia assimilabile alla politica – perchè è solo nelle interviste ad hoc che i politici si truccano da Marilyn Manson pur di cogliere la luce del faretto migliore.

Un esempio pratico e facilmente recuperabile è quello fornito gratis dal TG1. Mandato via a calci nel sedere Clemente Mimun, il cui uno merito riconosciuto, prima di dare il via al festaiolo spoil system, è quello di averle suonate ogni sera alla concorrenza di Rossella al TG5, ai piani alti del tg di RaiUno si è insiediato Gianni Riotta. Il cui primo obiettivo così a cuore dei rivoluzionari di sinistra era quello di spezzettare il famigerato panino. Big Mac tipo: servizio da Palazzo Chigi, commenti della maggioranza, commenti dell’opposizione, chiusura affidata alla maggioranza. Pare che fosse una strategia molto in voga in epoca berlusconiana. Riotta l’ha fatalmente riproposta quando s’è dovuto ahimè occupare della Finanziaria. Un bello sfilatino ripieno di mortadella croccante. Indigesta all’opposizione, ovvio. Tutti si sono scatenati, com’è ovvio. Paolo Bonaiuti, riprendo da Dagospia, ne descrive il gusto: «Il vecchio "panino" non c’è più perché hanno buttato via il pane, ovvero la sostanza, ed è rimasta la solita, stantia mortadella di Prodi». In compenso Attilio Romita, che pare uno dei peloti berluscones, s’è preso la briga di far sedere Prodi e di strappargli una comoda intervista in salotto. Bazzecole. Fatto sta che pure il TG3 s’è inchinato a sottolineare le meraviglie della Finanziaria. E quando Berlusconi prometteva la moltiplicazione dei pani e dei pesci è stato fischiato. A quelli che comandano ora piace solo l’affettato.

Ma il vero spasso è stato seguire sul TG2 il discorso alla Camera di Romano Prodi sulla questione Telecom. Finita l’arringa sonoramente fischiata dall’opposizione, il tg diretto da Mauro Mazza (affiliato al centrodestra) ha proposto un bel servizietto con la frase top del premier rappata e diffusa su Internet. E il TG2 è stato l’unico tg a dar conto di questo scoop, roba da Studio Aperto dei poveri, naturalmente. Apriti cielo, l’Unione ha tuonato contro il vilipendio istituzionale, Francesco Storace (An) ha ricordato le "benignate" a Berlusconi. Mica ha tutti i torti. Però vedere codeste scene da teatrino rionale in un telegiornale meridiano è simpaticamente sconvolgente, soprattutto dipinte come notizie di primo rango. Ecco, giusto per dire come in Italia siamo messi con l’informazione televisiva…

Annunci

4 responses to “NEL TG RUFFIANATI AI POTENTI, SI LITIGA ANCHE PER IL RAP”

  1. sakai says :

    il tutto riassunto in una frase:
    “in italia abbiamo le ricette di cucina nei tg”…

  2. sbirciolo says :

    Finchè le ricette occupano un preciso spazio nelle rubriche, il fenomeno provoca minor fastidio.
    Ma quando ti vedi passare davanti servizi come quello sul rap di Prodi prima di aggiornare il telespettatore sulla situazione in Iraq, pensi immediatamente se stai guardando un tg o invece Blob.
    D’altronde, i telegiornali moderni sono la tomba della pura informazione, devoti alle chiacchericcio e all’insanabile malattia di protagonismo dei politici.

  3. sakai says :

    guarda, a mio avviso con la rubrica
    di ricette nel tg siamo la vergogna
    mondiale dell’informazione…

  4. sbirciolo says :

    Non è un tg, è un varietà.
    Si parla di tutto e di più, è un contenitore tipo Unomattina. Ma pare che gli italiani ci siano abituati, ormai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: