CONTRO LE ATTESE, FRIZZI BATTE MAMMUCARI. E PER 'CULTURA MODERNA' E' GIA' ARIA DI CRISI


Massimo Donelli questa volta non impugna la tromba per suonare le rosee note del trionfo. L’abbiamo trovato in un ruolo particolare, quello dell’esaltatore di qualsiasi programma di Canale 5, sbandierando l’entusiasmo tipico del direttore di rete alle agenzie stampa. Ma stavolta nessuno squillo gioioso, rimangono le campane da listare a lutto, perchè il malato c’è, e al momento non si regge neppure in piedi.

Ed è un malato di lusso. Cultura Moderna termina la prima settimana di programmazione leccandosi appuntite ferite, la spunta Frizzi a sorpresa, canalizzando l’attenzione del pubblico sul nuovo gioco dell’access-prime time di Raiuno, quel Soliti Ignoti che, con una semplicità disarmante e altrettanto appeal, riaccende il sorriso a Viale Mazzini, e fa sprofondare nell’incertezza quelli di Cologno Monzese. Perchè la questione s’è fatta grave, il programmino di Teo Mammucari, proprio quello che vinse un Telegatto e che non ebbe rivali l’estate scorsa, confermandosi con record su record programma più visto dei tre mesi di latitanza tv, ha perso improvvisamente le marce e ora neppure a folle la macchina cammina. Gli addetti ai lavori ci tengono a sottolineare che in realtà si sfidano due programmi che adocchiano tipologie di pubblico differenti: come dire, nessuna sfida, ognuno gioca per conto suo. Ma con l’Auditel non si scherza, e i numeri attestano verità agghiaccianti per la banda di Ricci. Passi una prima settimana col fattore sorpresa, con sorpassi e controsorpassi. Però la seconda settimana è incominciata con un verdetto netto: vince Frizzi, 6.069.000 telespettatori e il 28,02% di share, mentre Ricci si attesta sui 4.795.000 e un 21,98%. Un divario pesante, ben 6 punti di share. Una batosta cruenta, che fa zittire Donelli e preoccupare i dirigenti del Biscione, che già si pregustavano una nuova estate di sorrisi.

Ogni misfatto nasconde una soluzione, un motivo, un’insinuazione. E il calo di Cultura Moderna si aggrappa ad un deciso cambiamento di formula, che rende il gioco meno appetibile e divertente, oltretutto noioso e senza grinta. L’arrivo di Lydie Pages al fianco di Juliana Moreira ha rafforzato il parco femmineo nella trasmissione, ma intanto è scomparsa proprio la Moreira, che dal raddoppiamento di bocce non ha guadagnato nulla, anzi ha progressivamente perso contatto con Teo Mammucari, e per fortuna che almeno lui si mantiene in esercizio scatenando da vero instancabile la sua proverbiale irriverenza. Però il gioco, che dovrebbe scalpitare, incespica malamente. E lo fa nella parte finale, quando si aspetta che esca dalla cabina il vip di turno per approvare o meno le candidature dei talentuosi. Però ognuno di loro, singolarmente, deve attendere una manciata di minuti devoti alla suspence per sapere se c’ha azzeccato, e soprattutto la scelta viene fatta in una rosa di candidati, rendendo la ricerca del vip molto meno spontanea ed esilarante. Ma senza dubbio, l’attesa inutilmente spasmodica del finale fa inevitabilmente crollare pazienza ed attenzione del pubblico, che già non tollera sbrodolamenti oltre misura – e già che la prima serata riparte alle 21.20 se non oltre, proprio come ai brutti vecchi tempi, prima della tregua forzata.

Non che l’avversario diretto sia francamente irresistibile. Soliti Ignoti ha lacune evidenti, proprio come il restyling del concorrente di Canale 5, con il quale condivide una struttura di gioco particolarmente immediata da far a meno di inutili orpelli per migliorarne l’appeal. Ma se Cultura Moderna s’è complicata la vita rielaborandosi senza motivi apparenti, Soliti Ignoti sconta l’effetto novità e una conduzione, quella di Fabrizio Frizzi, che, seppur non si dimostri esaltante nè tantomeno briosa, non stona più di tanto con il gioco che non dispensa sussulti o emozioni a ripetizione, anzi è una litania da processione che ben s’adatta alle attenzioni ridotte di un target alticcio d’età che tradizionalmente s’incolla a RaiUno. Da qui le differenze di tipologia di pubblico, da qui un motivo per giustificare un distacco così cospicuo tra due programmi quasi simili – entrambi giocano sul fattore identità – e soprattutto un crollo così inaspettato del gioco che giusto un anno fa fece sfracelli, anche quando dall’altra parte c’erano i Mondiali.

La soluzione sarebbe semplice: cambiamenti in corsa. Ma Cultura Moderna è registrata, ergo anche intervenire sul montato non è così facile, anche perchè si deve agire di bisturi, con l’accortezza di non turbare la spontaneità del decorso delle singole puntate. Visto che le puntate sono registrate, non è poi così difficile modificarne l’ordine temporale, così ecco che ieri sera da Mammucari vincono i 500.000 euro in palio, ma non vi è stato nessun impatto sull’ascolto. Un’ulteriore, fiammante batosta. Neppure servire in anticipio la vittoria di un concorrente serve a far cambiare canale. Proprio nella puntata più interessante, la sconfitta assume proporzioni disastrose. E Del Noce intanto è libero di ridersela, anche perchè così, per immediata correlazione, con Soliti Ignoti – che quindi si candida a sostituto di Affari Tuoi – riabilita lo sfiduciato Fabrizio Frizzi, ristabilendolo con successo nella rete ammiraglia dalla quale era stato cacciato e poi recuperato. Una rivincita niente male, di fronte a previsioni funeree sulla sua nuova avventura. Ricci è avvisato, e chissà che non prepari missive per scovare i soliti ignoti tarocchi, a cui è tanto affezionato.

Annunci

2 responses to “CONTRO LE ATTESE, FRIZZI BATTE MAMMUCARI. E PER 'CULTURA MODERNA' E' GIA' ARIA DI CRISI”

  1. sbirciolo says :

    FRIZZI BATTE MAMMUCARI: DOPO UN MESE DI SFIDA, DOMINANO I ‘SOLITI IGNOTI’[..] Probabilmente Antonio Ricci se ne sarà fatta una ragione. Nessuno in giro lo ha visto imbizzarrito, e di motivi per mangiarsi la tappezzeria ce ne sarebbero a iosa. La sua gallina dalle uova d’oro, , le prende regolarmente dalla concorrenza, che [..]

  2. anonimo says :

    teo sei molto simpatico continua così e non pensare a nessuno a e non lasciarti con taissa è ina ragaza molo seria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: