L'AFFABILE ANTONELLINA CLERICI RACCOMANDA L'AMORINO EDDY: 10.000 EURO AL MESE POSSON BASTARE?


C’è sgomento tra gli autori Rai ed Endemol. Antonellina Clerici ha invitato al pranzo dei soliti conviviali il proprio piccioncino, ha aggiunto comodamente un posto a tavola, solo che costui, Eddy Martens, pare mangi su porcellana dorata invece del comunissimo e ben più umiliante coccio. Una porcellana da 10.000 euro al mese, surrurrano dietro le quinte de La Prova Del Cuoco, la storica trasmissione di RaiUno dove Eddy riveste il ruolo di autore. Una presenza poco gradita, a quanto pare, alla quale si farebbe volentieri a meno e che puzza allegramente di palese raccomandazione. Per giunta con uno stipendio non certo da fame, anzi cifre che spettano ad autori senior, e non certo alle prime armi.

A svelare il sordido inghippo è il settimanale Eva Tremila, che piazza con maestria uno degli scoop più interessanti perchè colpiscono una delle presentatrici più affabili, amate e rispettate del panorama televisivo, quel volto così acqua e sapone che tanto piace alle nonne e incanta anche i più piccolini. La fatina bionda ha fatto una bella magia, ha trasformato Eddy in autore, non in uno qualsiasi, ma uno (se non il) dei più pagati. E la fatina ha insistito, eccome. Non è la prima volta che Antonellina cerca di infilare tra i suoi autori personaggi del suo staff: medesima sorte toccò a Dimitri Tollini, storico assistente tuttofare e consigliere, trasformatosi in autore fisso della trasmissione di mezzogiorno. Ma il caso più eclatante è proprio quello del bel Martens, uno che non dovrebbe intendersi di granchè, nonostante esperienze in villaggi vacanze che potrebbero favorire una maggiore espansività. Eppure Eddy starebbe lavorando sodo, selezionando i cuochi per la prossima edizione e curando i dettagli di una nuova rubrica dedicata all’adattamento della cucina italiana negli altri Paesi. Ma basta tutta questa sostanziosa prodigalità per meritarsi un compenso stellare, senza neppure un briciolo di esperienza maturata sul campo – a prescindere da eventuali doti innate, che i maliziosi non hanno ancora individuato?

Gli autori Endemol non hanno certo gradito il nuovo ingresso a tavola, e hanno iniziato a sbattere i pugni. Perchè di fronte si colloca subito una visione catastrofica: la promozione di Eddy Martens anche a Il Treno Dei Desideri, show sempre Endemol e quest’anno abbinato alla Lotteria Italia. Proprio nella trasmissione di punta, potrebbe avvenire la consacrazione. Se Rai ed Endemol stanno ancora discutendo sul rinnovo del contratto per le successive edizioni de La Prova Del Cuoco, per il programma del sabato sera c’è invece ancora maretta, perchè i gruppi di lavoro non sono stati ancora composti. Nessuna tavola apparecchiata, dunque, ma il sospetto è mefitico. Ci sarebbe da scandalizzarsi di fronte a tutto questo esubero di fondi senza apparenti giustificazioni, ci sarebbe da rimproverare una presentatrice così carina e tranquilla da istigare con arroganza rimpasti desiderati, ci sarebbe da chiedersi se magari questo Eddy Martens non sia davvero capace di buttar giù qualche ideuzza che di questi tempi è manna pura. Ma come al solito i pregiudizi ci dilaniano, e ci basta quel compenso stellare sfoderato senza riscontri entusiastici per continuare a pensare male.

Annunci

3 responses to “L'AFFABILE ANTONELLINA CLERICI RACCOMANDA L'AMORINO EDDY: 10.000 EURO AL MESE POSSON BASTARE?”

  1. anonimo says :

    Il punto non è il pensare male o meno. Il punto non è se questo egiziano è bravo o no. Il punto è che se sei amico o parente di qualcuno che in Rai ci lavora già, hai molte più possibilità di lavorare. Se per un network privato si può chiudere un occhio, per la Rai no, visto che si tratta di una azienda pubblica! Comunque, siamo in Italia, e allora nulla più ci stupisce…

  2. anonimo says :

    io posso solo dire……………NON HO PAROLE siamo veramente alla frutta, noi poveracci ci tocca lavorare e con una bella raccomandazione si può guadagnare 10,000 euro al mese senza avere nessun tipo di esperienza…………mah!!

  3. sbirciolo says :

    In effetti la situazione è parecchio inquietante. E non si sa perchè nessuno in Rai abbia aperto perlomeno un’indagine interna. Visto che si tratta appunto di un’azienda pubblica. Aspetteranno di vederlo all’opera per poter poi dire a posteriori: vedete, abbiamo fatto bene ad averlo e a pagarlo così.
    Ne dubito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: